Var Group partecipa a Parma 2020 | L’eccellenza della tecnologia applicata all’industria

Fiera di Parma

​​​La divisione Digital Process di Var Group sarà presente alla 19ma edizione di MECSPE, il più grande appuntamento dedicato alle innovazioni per l’industria manifatturiera che si svolgerà il 29-30-31 Ottobre a Fiere di Parma. 

La sinergia dei 12 saloni tematici offrirà una panoramica completa su materiali, macchine, tecnologie innovative e iniziative uniche come la Fabbrica Digitale 4.0. Affronteremo i paradigmi legati all’industria 4.0, IoT e Digital Twins nel nostro intervento il 20 giugno diviso in due momenti e tenuto da Ivano Chivelli e Fabio Massimo Marchetti.​

Speech 30 Ottobre 2020 | SALA padiglione 4 – ore 12:00-12:50

  • Var Group Workshop 4.0:

Dal Digital Twin al “Family” Design Quando l’integrazione nasce già nelle prime fasi della progettazione. In un momento storico dove “elevato grado di automazione, digital twin” sono termini predominanti, ci si dimentica che l’integrazione deve essere presente sin dai primi passi del ciclo di vita di un prodotto, in particolar modo, nella progettazione e negli strumenti aziendali. Avere a disposizione una “famiglia di strumenti” perfettamente integrati tra loro, crea una sinergia nelle fasi di progettazione, anche alla luce di nuove metodologie come il GENERATIVE DESIGN. Se l’applicazione che l’azienda usa per la progettazione meccanica (MCAD) è già integrata con la progettazione elettrica (ECAD), ed entrambe sono integrate con il resto dell’azienda (PLM), forse parlare di progettazione meccatronica e di realizzazione del modello digitale non è una missione impossibile.

Relatore: Ivano Chivelli, Digital Process Division Var Group

Industria 4.0: produzione (MES), manutenzione (EAM) ed analisi predittive (AI) in un unico approccio integrato. L’interconnessione dei sistemi, focus del paradigma 4.0, diventa fattore abilitante dell’Industrial Digital Transformation. La divisione Digital Process di Var Group presenta un unico approccio operativo innovativo che permette di gestire in modo strutturato tutte le fasi di produzione, la configurazione delle macchine con l’invio del part program, l’analisi dei KPI, la manutenzione degli asset e inoltre, attraverso l’uso dei big data generati dall’interconnessione, permette di applicare modelli di AI e predire malfunzionamenti o tendenze di non qualità dei prodotti.

Relatore: Fabio Massimo Marchetti, Head of Digital Process Division Var Group​