Var Group acquisisce il 60% della tedesca PBU e muove il primo passo verso l’internazionalizzazione.

19 Febbraio 2019

​L’AD Francesca Moriani: grazie a questa operazione, costituiamo un polo europeo per accompagnare le imprese manifatturiere nel percorso di digitalizzazione di tutti i processi

​​Empoli 19 febbraio 2019 –Var Group, leader nei servizi e nelle soluzioni ICT per le imprese e parte del gruppo SeSa S.p.a quotato sul segmento Star di Borsa Italiana, ha acquisito il 60% della tedesca PBU CAD-Systeme GmbH (“PBU”), attraverso la controllata Tech Value. PBU, con oltre 20 anni di esperienza nello sviluppo di soluzioni PLM (Product Lifecycle Management, Process Transformation) e Digital & Virtual Manufacturing, ha sede a Aichach (Baviera) e filiali a Filderstadt (Stoccarda) e Moers (Düsseldorf). PBU ha uno staff qualificato di circa 40 risorse tecniche, una storica partnership con Siemens Industry Software ed ha sviluppato progetti per oltre 600 società tedesche manifatturiere engineering intensive.

Var Group oggi è il punto di riferimento delle aziende italiane che vogliono cogliere le opportunità offerte dalla Digital Transformation per migliorare la loro competitività, grazie a Digital Industries, un’offerta completa e strutturata, nella quale convergono esperienze e competenze sviluppate da decenni a supporto delle aziende. Var Group, con l’acquisizione di PBU, per la prima volta porta a livello internazionale il proprio business, creando un centro di competenza europeo dedicato allo sviluppo di servizi di Digital Manufacturing, con oltre 200 risorse distribuite in Spagna, Germania, Austria ed Italia. La base di clientela di PBU rappresenta una rilevante opportunità per sviluppare sinergie nelle aree dei Managed & Security Services e delle Digital Industry Solutions, attraverso le competenze già sviluppate a livello nazionale con soluzioni di supporto alla trasformazione digitale.

“Lavoriamo con oltre 10.000 imprese, il nostro obiettivo è aiutarle a portare l’eccellenza del Made in Italy nel mercato globale: si tratta di una sfida strategica per la crescita della nostra economia che oggi riusciamo a sostenere oltre i confini nazionali- dichiara Francesca Moriani, Amministratore Delegato di Var Group S.p.A.- questa acquisizione, oltre a realizzare uno dei miei sogni personali, rappresenta il primo passo per una strategia che ci renderà sempre più presenti a livello internazionale. A distanza di circa un anno dall’acquisizione di Tech-Value, ampliamo la nostra proposizione di digital services per il settore manifatturiero, a cui offriremo, oltre a servizi di progettazione della produzione e PLM, soluzioni di Managed & Security services e Digital Industry Solutions, portando in Europa le competenze e le soluzioni innovative che abbiamo già sviluppando con successo nel mercato italiano”.

“Grazie all’acquisizione di PBU costituiamo un polo europeo di digital manufacturing services a supporto della progettazione industriale, avvalendoci delle tecnologie più innovative e rafforzando la partnership con Siemens Industry Software. A seguito dell’acquisizione di PBU, nell’anno fiscale al 30 aprile 2021, svilupperemo ricavi pari a 35 milioni di €con un obiettivo di crescita e consolidamento ulteriore” afferma Elio Radice, Amministratore Delegato di Tech-Value.

“PBU CAD-Systeme GmbH, negli ultimi 20 anni, è cresciuta con un tasso medio del 16%, ha iniziato la propria attività come semplice vendor CAD per diventare oggi un florido vendor di soluzioni PLM, soluzioni che oggi progettiamo e realizziamo su misura per i nostri clienti. Il nostro obiettivo è sempre stato sostenere la digitalizzazione delle imprese con un’ampia offerta di soluzioni. Entrando nell’organizzazione di Tech Value e Var Group, siamo certi che sosterremo con maggior forza la crescita delle aziende, iniziando a delineare insieme una precisa strategia di sviluppo per il futuro”. dichiara Bernd Krucker, AD di PBU CAD-Systeme GmbH .