Cattaneo Impianti:Cattaneo Impianti: trasparenza ed affidabilità paperless!

Cattaneo Impianti è una realtà altamente specializzata che negli anni si è evoluta abbracciando le ultime frontiere dell’innovazione tecnologica. Dal 1950 si occupa di progettazione, installazione e manutenzione in ambito impiantistico industriale per importanti clienti principalmente nei settori farmaceutico, chimico e alimentare. Una realtà che, in ambito manutenzione, gestisce contratti triennali/quinquennali di Global Service. In questo specifico servizio, negli ultimi anni, procedure e passaggi cartacei non erano più adatti ad un volume di business in crescita e alle richieste di clienti sempre più strutturati: nasce pertanto un percorso finalizzato ad un approccio tecnologico.

Come vi siete mossi per accogliere questo cambiamento e trasformarlo in un’opportunità di crescita?

La maggior parte delle competenze in Cattaneo Impianti riguardano la manutenzione elettrica, meccanica, strumentale e utilities che impone misurazione di KPI, reportistica di monitoraggio e SLA molto stringenti. Partendo da alcune criticità legate a questi ambiti, sono scaturite alcune importanti domande:

Come efficientare e rinnovare il processo di manutenzione?

Come snellire la burocrazia legata alla manutenzione dell’impiantistica di produzione?

Come tenere traccia di ogni intervento?

Come garantire trasparenza e affidabilità ai nostri clienti?

Le risposte andavano tutte nella stessa direzione: PAPERLESS!

Un percorso analitico ha quindi portato l’azienda a valutare una soluzione di Enterprise Asset Management, nello specifico IBM Maximo che ha rappresentato la risposta concreta a queste domande. Oggi Cattaneo Impianti dispone di uno strumento avanzato di gestione digitale degli asset che permette di sapere sempre che tipo di operazioni fare, quando farle ed entro quali scadenze, risparmiando tempo e allocando le giuste risorse.  Ogni oggetto da manutenere entro i parametri funzionali concordati in ogni contratto è caricato su Maximo che restituisce un quadro chiaro, tracciato ed ottimizzato dell’operato. Last but not least, Maximo rappresenta una leva competitiva: ogni cliente ha accesso al sistema non solo per controllare l’avanzamento dei lavori, ma, nel caso degli 8000 oggetti identificati con QR Code, per recuperarne lo storico, facilitare l’apertura degli interventi ed assicurare la corretta manutenzione.

Scegliere ed adottare una soluzione così innovativa è una sfida che si vince insieme al giusto partner tecnologico. Var Group ha supportato Cattaneo Impianti durante tutta la fase di progettazione digitale sia negli aspetti più semplici sia in quelli più complessi, collaborando sinergicamente nei processi per raggiungere con innovazione e competenza gli obiettivo e soprattutto quelli dei clienti.

L’approccio consulenziale di Var Group e la solidità di un brand come IBM hanno esteso il perimetro del viaggio evolutivo di questa importante realtà lombarda, dotandola dei giusti strumenti per vincere le sfide del futuro.