13 aprile 2016

Inspiring Innovation Hackathon: la seconda edizione della maratona di sviluppo Var Group è dedicata all’IoT

Una giuria composta anche da imprenditori deciderà il valore dei lavori realizzati dalle giovani promesse dell’innovazione. Il team vincente si aggiudicherà una collaborazione con Var Group, pari a 5000 € per ciascun membro del gruppo.

Empoli 13 aprile 2016 – Var Group, in collaborazione con Dell Italia, è lieta di presentare la seconda edizione dell’Inspiring Innovation Hackathon, la maratona di sviluppo volta alla ricerca di giovani promesse dell’innovazione. L’appuntamento, che si terrà a Cervia il 4, 5 e 6 maggio, in occasione della Convention Var Group, è rivolto a sviluppatori, informatici e operatori del settore IT che vogliono cimentarsi con l’IoT e con le esigenze concrete delle aziende.
 
La partecipazione all’Hackathon è aperta a 4 squadre, composte da per un massimo di 5 componenti ciascuna, che dovranno inviare la loro candidatura scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 20 aprile, o iscrivendosi on line sul sito dell’evento www.vargroup.it/hackathon.

La maratona permetterà ai team partecipanti di mettersi alla prova, applicando la loro creatività all’Internet of Things, sviluppando un progetto, basato su device IoT Dell Edge Gateway Serie 5000, e pensato per un’azienda che sarà presente all’Hackathon in qualità di giudice.

Il Dell Edge Gateway Serie 5000 fa parte del portfolio di soluzioni e servizi IoT end-to-end di Dell che forniscono ai partner e ai clienti la scelta e la flessibilità per architettare ecosistemi IoT con analitiche all’Edge, nel Cloud o nel Datacenter. Il gateway offre potenti funzionalità analitiche per operare con efficienza nel mondo dell’IoT ed è disegnato per essere robusto e facilmente utilizzabile, con la capacità di operare in ambienti estremi.

I gruppi che si candidano devono includere tre diverse tipologie di competenze: Explorer (maker o smanettone hardware), Developer (smanettone software) e Bizdev (team leader che coordina, cala le idee del team con l’occhio al business e si occuperà di fare il pitch presentando il team alla fine della maratona).

L’Hackathon è un’occasione di formazione e di competizione nello stesso momento. Saranno infatti presenti delle figure di supporto all’evento: un project manager che aiuterà il gruppo nella stesura del progetto, un tecnico sistemista per integrare soluzioni infrastrutturali e server di appoggio, (un tecnico di riferimento Dell per aiutare i developer ad utilizzare il device IoT Gateway di Dell), oltre a uno storyteller per la diffusione mediatica del contenuto progettuale dell’hackathon.

Nella fase iniziale dell’Hackathon alle squadre partecipanti sarà fatto un breve briefing di formazione sulle aziende e le loro esigenze. Il concorrente ideale è chiunque sia in grado di immaginare e realizzare un progetto concreto basato sulle vere esigenze di un’azienda, facendo una vera e propria opera di analisi e problem solving, avendo a disposizione 36 ore di programmazione. Var Group sosterrà i gruppi fornendo lorocibo, bevande ed ospitality

La nostra azienda, in qualità di partner per l’innovazione delle imprese ha sempre fatto importanti investimenti in ricerca e sviluppo - afferma Giovanni Moriani presidente di Var Group – Oltre alla collaborazione con strutture accademiche in tutta Italia, abbiamo una divisione dedicata all’ideazione di nuove soluzioni, servizi e alla creazione di start up. L’Inspiring Innovation Hackathon permetterà a giovani promesse dell’innovazione di dare forma alle proprie idee concretizzandole in una soluzione business e di entrare in contatto con una realtà presente su tutto il territorio nazionale”.

“Siamo molto lieti di partecipare alla Inspiring Innovation Hackathon di Var Group. L’IoT sta già mostrando i suoi benefici in settori e comparti produttivi ampi e variati, migliorando l’efficienza dei processi aziendali ovunque vi siano filiere complesse quali quelle che comprendono la movimentazione di componenti, semilavorati e prodotti finiti, o l’interazione fra oggetti, componenti e macchinari”, ha commentato Adolfo Dell’Erba, Dell Italia Channel & SMB Director. “Come negli altri Paesi, anche in Italia l’IoT sta registrando una crescita impetuosa, e siamo lieti di poter partecipare, assieme ai nostri partner allo sviluppo di proposte e soluzioni innovative che consentano di offrire al mercato soluzioni IoT efficaci, efficienti e sicure”.

Scarica il comunicato »