#InsiemeNonCiFermiamo. Var Group garantisce continuità di servizio in tutta Italia

​Scopri tutti i servizi che Var Group ha attivato per aiutare la tua azienda a lavorare 

​​​​​Siamo imprenditori e capiamo perfettamente le esigenze che un’azienda ha in questo momento

Abbiamo strutture organizzate per garantire la continuità operativa dei nostri clienti e il mantenimento della qualità dei livelli di servizio, anche in una situazione di emergenza come quella attuale.

In particolare nell’ipotesi che la mobilità delle persone fosse ulteriormente ridotta e che alcuni uffici dovessero essere chiusi, abbiamo  già attuato una serie di provvedimenti al fine di evitare ricadute sulla continuità e qualità dei servizi, nel rispetto dei livelli di servizio contrattualizzati con i clienti.

Help Desk 

Continuiamo a darti supporto in ogni momento perchè tutto il team dell’Help Desk di 1° livello è dotato di dispositivi mobili e può erogare il servizio ovunque si trovi, garantendo continuità, qualità e sicurezza.

Monitoraggio (NOC) e supporto H24

Var Group è dotata di procedure di Continuità Operativa che permettono di garantire il funzionamento del servizio di monitoraggio e supporto:

  • In caso di indisponibilità della sede principale di Bologna ma disponibilità delle persone addette, mediante l’attivazione della sede secondaria sita a Empoli (Firenze).
  • In questo caso, nella sede di Empoli verrà predisposta una sala operativa utilizzando attrezzatura informatica appositamente prevista e normalmente mantenuta presso questa sede per l’evenienza, con identico livello di  sicurezza rispetto alla sede primaria.
  • In caso di indisponibilità di entrambe le sedi, oppure in caso non sia possibile per il personale addetto spostarsi dalla propria abitazione (ad esempio per ordine dell’Autorità), è stata predisposta una seconda modalità di continuità operativa che prevede la fornitura al personale addetto di PC portatili e telefoni cellulari già predisposti e mantenuti disponibili per l’evenienza. 
  • Detta dotazione consentirà agli operatori il lavoro presso la propria abitazione, utilizzando i medesimi strumenti che sono normalmente a disposizione nella sala controllo, mediante connessioni protette VPN e tecnologie VDI.
  • La sicurezza delle operazioni sarà mantenuta in quanto i PC portatili ed i telefoni distribuiti per l’occasione saranno utilizzati esclusivamente per il compito di monitoraggio e supporto ed essi sottostanno alle stesse policy​ di sicurezza delle postazioni di lavoro normalmente utilizzate nella sala controllo.

Supporto remoto di 2° livello

Per quanto riguarda i servizi di supporto remoto di 2° livello, il servizio è normalmente erogato da più sedi, per la massima continuità operativa.

Inoltre, tutto il personale addetto è già normalmente dotato di PC portatile, telefono cellulare e connessioni VPN. Queste modalità di lavoro sono quelle regolarmente e normalmente utilizzate dal personale durante gli interventi in regime di reperibilità notturna e festiva.

Data Center

Tutti i server e sistemi presenti nei data center​ sono dotati di schede di controllo remoto e di una rete di management separata.

Per maggiore sicurezza, sono inoltre presenti in organico persone di presidio appositamente selezionate che risiedono nelledei due data center principali di Milano ed Empoli (FI).

Fondamentalmente, il servizio erogato dai Data Center è disegnato per non dipendere dalla disponibilità di una specifica sede di lavoro e può quindi essere garantito anche qualora una o più sedi non siano accessibili oppure qualora il personale addetto sia confinato all’interno della propria abitazione.

Security Operation Center (SOC)

Per quanto riguarda le operazioni del Security Operation Center (SOC),  abbiamo preventivamente attivato un comitato di crisi interno che ha stabilito ed attuato una serie di misure al fine di preservare l’operatività sopra esposta, predisponendo:

  • L’adeguamento delle risorse necessarie all’espletamento dell’operatività del Security Operation Center da remoto mediante l’acquisizione di sufficiente strumentazione di lavoro, la verifica della disponibilità di adeguata connettività remota e di sufficienti strumenti per la connessione sicura verso la rete aziendale (VPN)
  • La verifica di quanto necessario a garantire e preservare la connettività e la funzionalità dei sistemi presenti nella sede aziendale in caso di fault elettrico e/o di connettività, mediante: 

a. connettività multipla su carrier diversi con regole di failover automatico

b. sistemi ups regolarmente attivi

c. un generatore di corrente indipendente in grado di garantire a tempo indefinito l’erogazione dell’energia in assenza di alimentazione da rete.

Il reindirizzamento di tutte le chiamate in arrivo al Centralino verso un multigruppo di utenze cellulari con almeno uno reperibile h24

La predisposizione di apposite procedure di monitoraggio dei sistemi di videosorveglianza ed allarme per accesso non autorizzato alla sede aziendale mediante personale reperibile h24

Interventi on site 

Per quanto riguarda gli interventi da erogare on site, nel rispetto della normativa appena emessa, l’azienda conferma la disponibilità di tecnici sul territorio che potranno intervenire presso i clienti a fronte di richieste urgenti. La loro operatività continua ad essere coordinata e gestita centralmente dalla struttura apposita ed è altresì garantita l’accessibilità ai magazzini dove sono presenti le eventuali parti di ricambio. 

Task Force Smart Working

Infine, è stata inoltre creata una task force che fornisce servizi d’installazione gratuiti per assistere le aziende nell’attivazione di servizi di comunicazione remota e lavoro flessibile, misura necessaria anche per la prevenzione del Covid-19, consentendo ai collaboratori interni ed esterni di continuare a essere produttivi, garantendo i livelli di servizio e la continuità di business​.

Contattaci qui per ulteriori informazioni