Blockchain4Quality Food Day @PwC

Webinar online

​​PwC organizza il primo meeting virtuale il 25 giugno sul valore dell’introduzione della tecnologia Blockchain nei processi di produzione e gestione della filiera nel settore Food&Beverage.

Approfondiremo gli aspetti relativi alla tracciabilità e alla qualità dei prodotti nel contesto globale attuale alla luce della recente emergenza e degli impatti sui consumatori, che diventano sempre più attenti ed esigenti in merito alla chiarezza e veridicità delle informazioni oltre che della sicurezza dei prodotti alimentari.
Diventa fondamentale per tutte le aziende dell’ecosistema e della filiera alimentare, quindi, essere in grado di affrontare le nuove sfide facendo leva su soluzioni tecnologiche e servizi affidabili per realizzare un modello di tracciabilità end-to-end necessario a soddisfare le esigenze dei consumatori.
Il Webinar si rivolge alle aziende del settore food&beverage e packaging alimentare e ad ogni tipo di fornitore della relativa filiera.
 
L’iscrizione è gratuita e soggetta a conferma da parte di PwC.
Programma
 
  • ​ore 10:00 – 10:20
Relatore: Stefano Spiniello, Associate Partner, PwC Italia
​T​itolo​:Tracciabilità e qualità alimentare – nuove sfide ed opportunità nell’attuale contesto di emergenza e crisi globale​​
In tempi di crisi ed emergenza sanitaria globale  la tracciabilità e la qualità alimentare assumono un’importanza sempre maggiore, è quindi fondamentale per le aziende operanti nella filiera essere in grado di affrontare le nuove sfide del contesto attuale, ma anche coglierne le opportunità, facendo leva sulle soluzioni abilitate dalle nuove tecnologie.
 
  • ore 10:20 – 10:40
Relatore​: Nicola de Bello, Founder & CTO, BlockIt Srl
​Titolo​: Blockchain e settore food: un approccio orizzontale 
​Oltre alla possibilità di supportare Applicazioni Verticali per ogni settore di mercato, la tecnologia Blockchain è uno strumento che si presta perfettamente per un approccio orizzontale, cioè a “normalizzare” entità informaticamente molto diverse (pensiamo ai vari attori di una filiera, in questo caso quella del food), ciascuna con propri software (anche legacy) eterogenei e di difficile integrazione, rendendo molto semplice lo scambio di dati/documenti assolutamente sicuro tra essi​.​