Var Group innova la disinfezione degli spazi

10 Dicembre 2020

​​Arriva SafetyMe con R2S, Il robot a guida autonoma con tecnologia blockchain in grado di sanificare al 99,9% spazi e superfici high touch con i raggi UV-C, attestato dalla ricerca realizzata in collaborazione con l’Università di Perugia

Francesca Moriani CEO di Var Group S.p.A.: “Con questa nuova tecnologia completiamo la suite SafetyMe: in un periodo tanto delicato, siamo orgogliosi di poter fare la nostra parte nell’offrire soluzioni all’avanguardia, innovative ed economiche per dare supporto a imprese e organizzazioni a fronteggiare l’emergenza sanitaria”

Empoli, 10 dicembre 2020 – Arriva SafetyMe Disinfezione che si avvale di R2S (Room Sanitization Robot) il robot che sanifica gli spazi con raggi UV-C, integrato con la tecnologia blockchain. Con Var Group, leader in Italia nel settore dei servizi e delle soluzioni ICT per le imprese del Made in Italy innovazione, robotica e blockchain si alleano contro l’emergenza sanitaria. Il robot, registrato come dispositivo medico di classe 1 presso il Ministero della Salute, è stato oggetto di una ricerca svolta dall’Università di Perugia che ne ha attestato l’efficacia nell’inattivare il virus SARS-CoV-2 su varie superfici quali: plastica, acciaio e vetro. I test hanno dimostrato l’azione germicida di R2S anche su diversi ceppi batterici resistenti agli antibiotici e le prove ambientali hanno confermato l’efficacia del sistema di disinfezione di locali ospedalieri particolarmente esposte a contaminazioni, come le sale prelievi e una camera di degenza a due letti . In soli 20 minuti il sistema R2S svolge un’azione di sanificazione totale che abbatte anche lieviti e muffe. L’efficacia di R2S è nettamente superiore in confronto ai sistemi di sanificazione con agenti chimici. Inoltre, il sistema integrato alla blockchain permette la tracciabilità delle operazioni di sanificazione effettuate e la notarizzazione delle operazioni completate. Tutti questi aspetti fanno del sistema R2S un valido strumento per la lotta contro le infezioni dei centri di ricovero e cura.

Sono queste alcune delle caratteristiche di Safeteme Disinfezione, progettata e realizzata da Var Group che si avvale della collaborazione con Bazzica Engineering Srl per la progettazione e sviluppo di R2S (Room Sanitization Robot). R2S completa il portafoglio di soluzioni per la gestione del distanziamento e della sicurezza sanitaria nelle imprese e nelle strutture sanitarie.

“Abbiamo voluto dare una risposta ad un’esigenza concreta. Questa innovazione nasce dall’ascolto delle problematiche ricorrenti che le aziende e le strutture sanitarie italiane devono affrontare per resistere all’emergenza pandemica. – Ha commentato Francesca Moriani, CEO di Var Group – Alle difficoltà quotidiane create dall’emergenze sanitaria e dal moltiplicarsi di direttive e regolamenti, con Safetyme Disinfezione e più in generale con tutte la suite, proponiamo soluzioni efficienti e immediate per la gestione del distanziamento e della sicurezza. Siamo orgogliosi, in questo frangente difficile per tutti, di poter mettere le nostre competenze a supporto del sistema produttivo italiano.” 


R2S è un’unità robotizzata a guida autonoma che, con lampade in grado di irradiare luce UV-C germicida, sanifica tutte le superfici "high-touch" da cui si possono originare le infezioni contratte all’interno dei luoghi di cura. Con un abbattimento dei microrganismi patogeni del 99.9%, R2S registra in alcuni casi la completa sterilizzazione delle superfici trattate. 

A verificare il sistema R2S è stata anche l’Università di Perugia che ha condotto un’attività di ricerca sull’efficacia della luce UV-C come mezzo di disinfezione fisica alternativo ai prodotti biocidi di uso comune all’interno delle strutture ospedaliere. In questo ambito ha assunto un rilevante ruolo scientifico la ricerca condotta dai laboratori di Virologia della Clinica di Malattie Infettive e di Microbiologia dell’Università degli Studi di Perugia che ha dimostrato l’inattivazione completa del virus SARS-CoV-2 da parte degli UV-C mentre il patogeno responsabile della malattia Covid-19 era inoculato su diversi materiali (plastica, vetro e metallo) che comunemente costituiscono le superfici da sanificare. 

“Il team di ricerca dell’area virologica e microbiologica della nostra Università assieme a tutto il Gruppo Operativo di Supporto alla gestione dell’emergenza COVID-19 regionale che rappresento, ha da subito creduto in questo progetto partecipando con entusiasmo alla sperimentazione. Assieme al Prof. Gabriele Cruciani, Delegato per la Terza Missione del nostro Ateneo, non abbiamo esitato a dare il nostro supporto a questa iniziativa che ci è sembrata ambiziosa, e quantomai promettente e attuale; la sua bontà è stata confermata dai dati sperimentali che sono davvero sconvolgenti. Lo stesso gruppo degli sperimentatori, e io stesso, siamo rimasti increduli di fronte ai dati di laboratorio e alle prove ambientali che confrontavano il sistema R2S con i protocolli standard di sanificazione manuale. Vorrei aggiungere che questa è stata un’occasione importante per questa Università per continuare a dimostrare il suo ruolo chiave nelle iniziative di ricerca e sviluppo e di trasferimento tecnologico di questo territorio. Ci inorgoglisce il fatto che il progetto R2S nasce e si sviluppa col nostro supporto in Umbria, per creare, auspicabilmente, un valido strumento per fronteggiare questa tremenda pandemia, ed eventuali ulteriori minacce infettivologiche di questo tipo, a livello nazionale e internazionale. Per chiudere sottolineerei che non meno ambiziosa, a mio avviso, è l’applicazione di R2S nella prevenzione delle infezioni nosocomiali da agenti infettivi antibiotico-resistenti, visto il fatto che rappresenta una delle sfide più cogenti della medicina moderna”. Dichiara il Prof. Francesco Galli – Osservatorio Terza Missione e Trasferimento Tecnologico – Area Scienze della vita e Agroalimentare. Università degli Studi di Perugia

R2S, come funziona

Prodotto di classe medicale 1, R2S grazie alle sue caratteristiche peculiari e alla capacità di proporre un’architettura di gestione del processo di disinfezione, R2S è una novità assoluta della produzione su scala nel mercato italiano. Integrato nativamente con la piattaforma blockchain di Var Group cui è assegnato il compito di notarizzare in modo immodificabile i rapporti di disinfezione prodotti dal sistema, R2S rende disponibile per gli operatori sanitari e per i pazienti, un importante sistema informativo che permette di rendere evidente l’attività di prevenzione delle infezioni svolta nei luoghi di cura.
Alle porte degli ambienti sanificati, inoltre, viene apposto un QR Code che permette monitoraggio e visibilità in tempo reale delle missioni eseguite: dati non modificabili e inalterabili in grado di restituire cronologia delle sanificazioni effettuate.

In breve, R2S offre:

  • Abbattimento della carica virale
  • Attività antimicrobica superiore ad altri sistemi biocidi
  • Immediata disponibilità dei locali dopo la disinfezione
  • Automatizzazione dei cicli di disinfezione
  • Decentralizzazione
  • Tracciabilità dei processi
  • Immutabilità del registro
  • Trasparenza e verificabilità
  • Programmabilità dei trasferimenti
  • Facile e veloce preparazione del personale dedicato
  • Assenza di rifiuti speciali
  • Diminuzione del rischio da esposizione a luce UV-C: il sensore per il riconoscimento della presenza umana procede automaticamente a un fermo dell’attività in caso di rilevazione.

SafetyMe Suite

R2S è solo l’ultima innovazione in casa Var Group, soluzione che va a completare SafetyMe Suite, il pacchetto di tecnologie per le aziende nel di attuazione delle norme anti-Covid relativamente all’igiene, al distanziamento sociale, alla sanificazione degli spazi e al monitoraggio della temperatura. A strumenti come i wearable device con tecnologia BLE (Bluetooth Low Energy) per monitorare la distanza di prossimità, i sistemi di Video analisi, quelli di termoscanner e i Loc&trace per il conteggio accessi, SafetyMe amplia la propria offerta con una soluzione rivolta alla disinfezione automatica delle superfici sicura e trasparente.


Per ulteriori informazioni
Communication & Media Relations Var Group
Sara Lazzeretti
Mail: s.lazzeretti@vargroup.it
Mob. 3391705791

Ufficio stampa
Community Strategic Communications Advisers
var@communitygroup.it 
Lea Platero – 335 735 7146
Tommasina Cazzato – 345 735 7751
Giulia Vaccaro – 342 086 5017