Var Group entra nella start up Linfa Digitale

15 Settembre 2021

Valutazione della maturità digitale, roadmap personalizzata e mappatura degli incentivi legati all’opportunità fornita dal PNRR. Su queste azioni si articolerà la nuova proposta di consulenza dedicata alle imprese italiane targata Var Group e Linfa Digitale.


Empoli, 15 settembre 2021 – Var Group, operatore di riferimento in Italia nel settore dei servizi e delle soluzioni ICT per le imprese, parte del gruppo SeSa S.p.a, quotato sul segmento Star di Borsa Italiana, entra, attraverso la controllata Var Industries, nel capitale di Linfa Digitale, start up innovativa di consulenza fondata da Lorna Vatta e Eleni Chioutakou. L’accordo è finalizzato alla creazione di un centro di competenza specifico che permetterà di fornire alle realtà imprenditoriali del Made in Italy strumenti efficaci per valutare i corretti investimenti nella digitalizzazione, anche alla luce dell’inedita opportunità fornita dal PNRR.

Linfa Digitale porta in Var Group competenze consulenziali in grado di guidare imprese e start up nel potenziamento dell’organizzazione e nella gestione del business development ottimizzando i processi grazie ad un approccio personalizzato e altamente digitalizzato.

Linfa Digitale supporterà le aziende anche nell’utilizzo di tutti gli incentivi europei e PNRR disponibili,  con un team dedicato alla finanza agevolata coordinato da Riccardo Falezza, già consulente di Var Industries. 

Con l’idea dell’ora o mai più fornita dall’immensa occasione dei fondi europei, Var Group si struttura in modo da fornire supporto completo a tutte quelle realtà del Made in Italy ancora incerte sulla strada migliore da seguire verso la digitalizzazione. Var Group, integrando le proprie competenze con quelle di Linfa Digitale, è così in grado di guidare le aziende in un percorso che si compone di tre step principali:

  • Assessment della maturità digitale, ossia analisi del grado di digitalizzazione dell’azienda;
  • Elaborazione di una roadmap personalizzata, che evidenzi le urgenze e i gap che è prioritario colmare;
  • Mappatura degli incentivi, attività consulenziale prolungata nel tempo per guidare l’azienda nell’ottenimento degli incentivi messi a disposizione dal PNRR e dei profitti, valutandone il ritorno dei costi sull’investimento.

“La mission di Var Group è da sempre accompagnare le aziende del Made in Italy lungo il percorso per la digitalizzazione dei processi attraverso un approccio consulenziale che vada oltre la singola tecnologia. – Commenta Francesca Moriani, CEO di Var Group – In questo momento dobbiamo affiancare gli imprenditori, aiutandoli a cogliere la spinta all’innovazione, che non è mai stata così forte e alla portata di tutti, sfruttando tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione. Con Linfa Digitale aggiungiamo un tassello importante al mondo Var Group rinnovando il nostro impegno nel fornire il supporto che le imprese meritano affinché l’opportunità offerta dai fondi europei non vada sprecata.”

“Gli incentivi del PNRR costituiscono un’occasione inedita per le piccole e medie aziende italiane nell’affrontare un percorso di implementazione della digitalizzazione e della sostenibilità. Digitalizzare significa rimanere competitivi in un mercato, italiano ed internazionale, sempre più affollato – commenta Fabio Massimo Marchetti, amministratore delegato di Var Industries – Siamo pronti a seguire, passo dopo passo, le realtà italiane verso una crescita che non può non tener conto dell’occasione favorita dai fondi europei. Per le aziende del Made in Italy si aprono mesi intensi in cui un cambio di paradigma non solo è auspicabile, ma necessario per la sopravvivenza del proprio business.”

“Conosciamo molto bene gli ostacoli che le imprese devono affrontare nella corsa alla digitalizzazione – commenta Lorna Vatta, Executive Partner di Linfa Digitale – La pandemia da Coronavirus ha accresciuto la consapevolezza degli imprenditori italiani contribuendo all’avvio di una vera e propria rivoluzione digitale. Ci uniamo a Var Group con entusiasmo, coscienti che in questo modo potremo portare ad un grande numero di aziende italiane il beneficio di quanto sappiamo fare bene: cogliere selettivamente le opportunità concrete che la reingegnerizzazione dei processi in ottica digitale può dare; incluse quelle degli incentivi che rendono il momento storico più unico che raro”.