Var Group e Artes 4.0 insieme per tradurre il paradigma dell’Industria 4.0 in progetti di digitalizzazione per le imprese

04 Marzo 2021

Nasce una piattaforma di ricerca applicata: robotica, smart manufacturing, IoT e Intelligenza Artificiale

Empoli, 4 marzo 2021. Var Group – operatore di riferimento in Italia nel settore dei servizi e delle soluzioni ICT per le imprese, parte del gruppo SeSa S.p.a. quotato sul segmento Star di Borsa Italiana – sigla una partnership con Artes 4.0, uno dei 7 centri di competenza riconosciuti dal Ministero dello Sviluppo Economico con l’obiettivo di promuovere la cooperazione tra enti di ricerca, poli universitari e imprese attorno al tema dell’Industria 4.0.  L’accordo con Var Group consentirà alle aziende di accedere ad un ecosistema di innovazione integrata, capace di abbracciare un esteso tessuto industriale, la ricerca universitaria e l’esperienza dell’operatore ICT di riferimento in Italia per la digitalizzazione dei processi operativi.

La collaborazione sarà supportata da Amazon Web Services (AWS) grazie alla sua infrastruttura cloud in Italia -la Regione AWS Europe (Milano), e al le più evolute tecnologie cloud per lo sviluppo di progetti di ricerca e, in particolare, dei “proof of concept” necessari a verificare le reali opportunità offerte dal paradigma 4.0. È questo il caso delle piattaforme di analisi avanzata, che rappresentano risorse sempre più importanti per mettere le imprese nelle condizioni di adottare sistemi IoT (Internet delle Cose) e un approccio predittivo alla manutenzione e al miglioramento della qualità.
Non solo. La nuova partnership permetterà di sviluppare progetti legati all’efficienza dei processi produttivi, per supportare l’ecosostenibilità operativa e la sicurezza delle persone, anche attraverso l’utilizzo di sistemi robotizzati evoluti.

ARTES 4.0 è un’associazione estesa su 7 regioni italiane. Mette in rete 127 partner pubblici e privati – tra università, enti di ricerca, istituti di formazione ad elevata qualificazione e aziende innovative – al fine di fornire tecnologie e servizi dedicati, mediante attività di orientamento, formazione, progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale. 
All’interno di ARTES 4.0 la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ha il ruolo di capofila, ma l’associazione ha al suo interno altri 12 atenei e Centri di ricerca, con focus su robotica e tecnologie industriali 4.0 e quindi una particolare focalizzazione nell’utilizzo di robot per l’automazione dei processi industriali.

La contaminazione queste diverse realtà, tutte di origine toscana ma con un’attività dal respiro internazionale, permetterà di facilitare l’evoluzione in chiave digital delle aziende del comparto industriale, con l’approccio del trasferimento tecnologico. Rispondendo così alla sfida della ripresa post-pandemica, che chiama in causa anche le nuove politiche nazionali e comunitarie legate all’allocazione delle risorse che arriveranno dal Recovery Fund

“La firma di questo accordo è perfettamente in linea con il nostro modus operandi.” – commenta Francesca Moriani CEO di Var Group – “Stringiamo sempre alleanze strategiche con realtà di eccellenza per far crescere il valore delle soluzioni che portiamo alle imprese. In questo momento più che mai c’è una richiesta di tecnologie evolute e sempre più specializzate da parte degli imprenditori, che sono chiamati a ripensare i modelli di business in modo veloce e dinamico per reagire in un contesto di crisi e forte incertezza. Essere parte di ecosistemi come ARTES 4.0 e collaborare con poli universitari di eccellenza come la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa è fondamentale, per generare l’innovazione e il valore necessari al Sistema Paese”.

“ARTES 4.0 è un Competence Center con un modello molto intuitivo: arricchendo la nostra rete di soci riusciamo ad espandere la ricerca e le tecnologie innovative. Siamo orgogliosi di questo accordo con Var Group perché insieme stiamo definendo non solo l’innovazione per le imprese, ma anche perché stiamo delineando nuove sfide per creare cultura della digitalizzazione” dichiara Lorna Vatta, Executive Director di ARTES 4.0.

“Il network di aziende di ARTES 4.0 potrà sicuramente beneficiare della partnership con un leader per la digitalizzazione delle imprese come Var Group che estende la sua capacità di portare innovazione anche a livello internazionale. Insieme potremo portare il valore della nostra ricerca sostenendo le aziende anche a livello europeo”, aggiunge il Prof Massimo Bergamasco della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. 

“In un contesto globale sempre più complesso, la digitalizzazione diventa centrale grazie alla sua capacità di connettere aziende, processi e persone e preservare l’eccellenza del Made in Italy. Var Group riunisce le proprie competenze in ambito Industria 4.0 e IoT nella linea di business Digital Industries che da anni opera per realizzare progetti di smart manufacturing e da vita a nuove sinergie nel segno della digitalizzazione più evoluta” dichiara Fabio Massimo Marchetti, Head of Digital Industries Var Group.