Coopservice:Un progetto di Servizi integrati con Var Group e NetApp

​Servizi alti e sempre disponibili

​​​Grazie al progetto realizzato con Var Group e le soluzioni NetApp, ha ottenuto un livello di flessibilità molto elevato per adeguamenti di capacità veloci e semplici, e la garanzia di disponibilità dei servizi senza interruzione.

I sistemi NetApp, un FAS8040 e un All Flash AFF A300 in configurazione MetroCluster situati nel Data Center principale e il FAS8200 presso il secondo sito, sono alla base dell’infrastruttura storage che garantisce prestazione estramemente elevate, scalabilità orizzontale e flessibilità per garantire l’implementazione di nuovi servizi e un sistema efficiente di Disaster Recovery.

"Abbiamo scelto una soluzione ed alta disponibilità in campus identificando come parametri un RTO e un RPO pari a 0, per garantire la Business Continuity aziendale. La piattaforma è in grado di garantirci il livello di flessibilità e la disponibilità continua dei servizi che ci aspettavamo. Il sistema AFF300 All Flash offre anche elevate prestazioni e la durata nel tempo dell’investimento." – dichiara Gianfranco Scocco – Resp. Sistemi Informativi con funzioni CIO, Gruppo Coopservice.

Al passo con il mercato

Il gruppo Coopservice, con sede a Reggio Emilia, è costituito da società controllate e partecipate attive in diverse aree di business contigue e/o complementari alle linee di servizi erogati direttamente dalla capogruppo Coopservice. Conta più di 20mila dipendenti, di cui quasi 6.000 soci, che operano in Italia e in diversi paesi del mondo.

Il Gruppo è specializzato nella fornitura di servizi integrati ed aziende, enti pubblici e privati e si propone come referente unico per la gestione di tutte le attività no-core del cliente, progettando, gestendo ed erogando un’ampia gamma di servizi: sicurezza e vigilanza, igiene, sanificazione e sterilizzazione, logistica ed ecologia, energy e facility management, somministrazione di lavoro e fomazione, in particolare, la controllata Servizi Italia, che fornisce servizi di lavaggio, noleggio e sterilizzazione di materiale tessile e strumentario chirurgico per ospedali e strutture sanitarie, è quotata in borsa nel segmento Star.

Seguendo la crescita

"Operando in vari mercati, peraltro complessi, è difficile fare stime precise sulla situazione futura. Il nostro scopo era quello di ottenere la massima elasticità e flessibilità per adeguarci in modo semplice e veloce alle esigenze dei clienti e alla crescita del mercato e del Gruppo stesso", afferma Gianfranco Scocco – Resp. Sistemi Informativi con funzioni di CIO. "Abbiamo avviato una selezione valutando i principali brand. Il partner Var Group, con cui avevamo già lavorato apprezzandone la competenza, ha proposto i sistemi NetApp. un connubio perfetto che rispondeva pienamente alle nostre esigenze in termini di rapporto prezzo, caratteristiche e affidabilità offerte, qualità del progetto e servizi proposti".

Circa tre anni fa è stato avviato un progetto per l’implementazione di una piattaforma – sia computazionale sia di storage – che permettesse a livello infrastrutturale di "accompagnare" la crescita aziendale e dei servizi verso i clienti. In seguito è stato realizzato un sito per il disaster recovery che garantisse la continuità dei servizi.

Le soluzioni scelte

Nel data center in campus è stato inizialmente installato un sistema NetApp FAS8040 in MetroCluster.

"Abbiamo deciso per l’adozione di una soluzione ad alta disponibilità in campus identificando come parametri un RTO e un RPO pari a 0 per non avere problemi di nessun tipo”, commenta Gianfranco Scocco. “La piattaforma era in grado di offrici il livello di flessibilità e la garanzia di disponibilità dei servizi che ci aspettavamo”.

Uno dei requisiti richiesti era che la soluzione fosse già predisposta per il terzo sito, quello di disaster recovery, come spiega il manager di Coopservice.
“Il progetto ha previsto l’adozione di un’altra soluzione NetApp FAS8200 che replica in tempo reale le informazioni utilizzando SnapMirror. Anche in questo caso è stato garantito un livello di servizio adeguato alle esigenze del business perché si parla di un RPO che tende allo 0 e di un RTO di circa 8 ore”.
Al FAS8040 è stato affiancato recentemente un AFF300 All Flash per garantire prestazioni elevate.
Investimento duraturo

“La configurazione attuale è in grado di garantire scalabilità orizzontale e ci offre la possibilità di abilitare servizi differenziati verso clienti di fascia e caratteristiche diverse in un modo molto semplice e agile”, afferma Gianfranco Scocco. “Inoltre è assolutamente flessibile, ampliabile dal punto di vista della capacità e ci garantisce un investimento duraturo nel tempo”.
A questo si aggiungono un notevole incremento delle prestazioni, grazie alla soluzione All Flash AFF300 affiancata al FAS8040, e l’alta disponibilità dei dati e la continuità del servizio praticamente senza interruzioni.
“Nelle soluzioni NetApp riscontriamo una ‘continuità’ tecnologica: il know how acquisito nell’utilizzo dei suoi sistemi sarà utile anche in futuro e non avremo bisogno di imparare nuove metodologie di gestione.
Anche questo è un beneficio molto importante”, aggiunge il manager. “Da adesso ai prossimi due anni abbiamo in progetto lo sviluppo della digital platform per fornire nuovi servizi ai clienti e seguire l’innovazione tecnologica e l’evoluzione del mercato. Questo porterà anche all’integrazione di servizi cloud che potranno essere facilitati dalle soluzioni NetApp.

La soluzione​

  • 1 sistema NetApp FAS8040 in MetroCluster
  • 1 sistema NetApp AFF300 All Flash in MetroCluster
  • 1 sistema NetApp FAS8200 per il sito di Disaster Recovery con SnapMirror per la replica dei dati