Meracinque:Meracinque, il riso 5 volte superiore grazie ad un’agricoltura innovativa

​Trasparenza, fiducia e Blockchain riunite nella piattaforma Trusty, scelta per valorizzare il prodotto attraverso la completa tracciabilità del processo di produzione

​​​​​​​​​​​Il mondo dell’agricoltura oggi ha bisogno di persone giovani che, con conoscenze ed entusiasmo possano guidare una rivoluzione che vada a scardinarne le logiche ormai obsolete. Tecnologie sempre più evolute ed un’attenzione particolare a tecniche di coltivazione che garantiscano prodotti naturali al 100%, possono avvicinare le nuove generazioni all’agricoltura del futuro.

Merac​inque incarna questo ideale.

Cinque sorelle cresciute in mezzo alle risaie che ereditano la passione del padre producendo il miglior riso Carnaroli Classico, l’unico Micro-Natural grazie ad un’esclusiva tecnologia giapponese che permette di non trattare chimicamente le piante, utilizzando le ultime tecnologie disponibili della Smart Agriculture 4.0.

L’obiettivo del progetto di Blockchain realizzato con Var Group e Apio è stato fin da subito quello di rendere trasparente e promuovere la sostenibilita’ economica, ambientale e sociale raggiunta attraverso la coltivazione di un prodotto sano per il consumatore e risorsa per il territorio.

In una simpatica intervista, Benedetta e Silvia Tovo, ci raccontano il Riso Carnaroli secondo Meracinque e come l’adozione di tecniche di coltivazione innovative sia protetta e promossa attraverso tecnologie all’avanguardia come la Blockchain e la piattaforma Trusty e collaborazioni proficue come quella con Var Group.​