Snaitech:L’evoluzione del business di Snaitech con Var Group

​Il progetto di rinnovamento tecnologico dei punti vendita

​​Per aggiornare tutti i sistemi e le tecnologie, post fusione , Snaitech si è avvalsa della collaborazione di Var Group, azienda leader nell’ambito dell’innovazione nel settore ICT che sostiene la competitività delle imprese integrando soluzioni, servizi e tecnologie per la digitalizzazione dei processi.​

Var Group collaborava con Snai già dal 2013, ma a quel tempo il nostro era un semplice rapporto cliente-fornitore. Il cambio di marcia è arrivato dopo la fusione, quando Snaitech ha deciso di rinnovare la tecnologia dei propri punti vendita. L’obiettivo di Snaitech era quello di definire un percorso di innovazione che avesse al centro l’esperienza dell’utente, trasformando i punti vendita per assecondare le esigenze di clienti sempre più evoluti e digitali. Ad esempio, la crescente diffusione delle scommesse su eventi live imponeva l’adozione di terminali più semplici e veloci da utilizzare, così da aumentare l’immediatezza della giocata e al contempo evitare le lunghe code alle casse, che stavano diventando un problema per i punti vendita. Abbiamo lavorato fianco a fianco con Snaitech nel disegno di un progetto evolutivo. Abbiamo allestito un team misto che potesse fare affidamento, da un lato, sulla loro profonda conoscenza del business, dall’altro sulle competenze integrate delle diverse linee di business di Var Group. Abbiamo così delineato una strategia di innovazione che avesse la centralità del cliente come obiettivo primario. Nella pratica i punti vendita sono stati dotati di PC e POS per effettuare le scommesse, di Smart tv digitali per la visualizzazione delle quote e postazioni per permettere agli utenti di prenotare le scommesse.

Lo step successivo è stato quello di lavorare insieme su un progetto di CRM fino ad arrivare allo sviluppo di una mobile app chiamata “Sport", che permette all’utente di giocare da qualsiasi luogo e da qualsiasi device mobile. In questo mi sento di dire che Snaitech ha precorso i tempi. Per prima ha adottato un approccio realmente multicanale, cogliendo la sfida di evolvere la propria offerta disegnando un percorso che mantenesse il cliente sempre al centro di un microcosmo fatto di servizi personalizzati, automazione ed efficienza, annientando così la separazione tra spazio fisico – ovvero il punto vendita – e spazio digitale. L’obiettivo è stato raggiunto e oggi, indipendentemente dal fatto che si trovino in agenzia, sul PC di casa oppure si colleghino dallo smartphone, i clienti Snaitech accedono alla stessa semplice interfaccia, alle medesime informazioni e allo stesso sconfinato palinsesto di eventi. A tutti i clienti è garantita oggi la medesima esperienza di gioco, ovunque. Il tutto nel segno di un’innovazione sostenibile, che garantisca la tutela delle informazioni e l’assoluta riservatezza dei dati.

Il mondo è soggetto ad un cambiamento continuo e le persone, gli utenti, usano la tecnologia per fare sempre più cose, meglio e nel minor tempo possibile. Dal mio punto di osservazione vedo però purtroppo ancora molte grandi realtà italiane che affrontano con poca lucidità e tanta sofferenza queste trasformazioni, faticano ad evolvere e sono restie a digitalizzare i propri processi. Snaitech è l’esempio di un’azienda che ha avuto la capacità di capire, prima degli altri, l’importanza della digitalizzazione e di fare in tempo gli investimenti necessari per riuscire ad erogare un servizio ottimale al proprio cliente.